EVOLUZIONE DELLE TECNOLOGIE
IN RAPPORTO ALLE CONOSCENZE SCIENTIFICHE, AGLI ASPETTI PREVALENTI DEL LAVORO E DELL'ECONOMIA

DAL XVI-XVII SEC. AL GIORNI NOSTRI

Tappe storiche

Tecnologie significative e prevalenti

Alcuni principi tecnico-scientifici  significativi alla base dell’evoluzioni tecnologiche

Organizzazione del lavoro e professionalità

Fenomeni sociali, economici e politici significativi

Materiali prevalenti

Fonti e forme di energia

Macchine e Motori

XVI-XVII sec.

Primitiva industrializzazione

Legno;

Legna e carbone dolce per limitati sistemi produttivi e per attività domestiche;

Idrica, eolica e biologica (animali e uomini) – energia meccanica direttamente da sistemi naturali per alimentari le attività manifatturiere o dei trasporti;

Vela, mulini a vento ed idraulici;

ruote idrauliche azionate "per di sopra" e "per di sotto";

Animali;

Forze ed energie naturali; energia potenziale e cinetica;

Cicli naturali dell’acqua e fenomeni atmosferici (formazione dei venti)

Studi sulla pressione atmosferica (Torricelli, Von Guericke) "Il mistero della pompa aspirante"; "La fontana di Erone", ecc.

Evoluzione delle ricerche sul vapore (partendo dagli studi di Anassagora, Empedocle ed Erone, le macchine di G. B. Della Porta, di G. Branca, di Huygens e di Papin)

Botteghe ed opifici artigianali, a conduzione familiare;

Professionalità basata sull’esperienza in bottega e sulle abilità manuali dell’artigiano;

Produzione su piccola scala e su committenza;

Attività manifatturiere diffuse e decentrate in campagna con nascita e sviluppo di figure "protoindustriali" che intermediavano e commercializzavano le merci;

sviluppo delle attività commerciali, specialmente con il Nuovo Mondo; espansione dei trasporti su mare e transoceanici.

Accumulazione di capitali;

Rivoluzione Agricola ed espansione demografica in Europa con aumento della speranza di vita (miglioramento condizioni igienico-sanitarie ed alimentari);

XVIII-XIX sec.

I Rivoluzione Industriale

Passaggio dal legno al ferro nella costruzione di strutture e meccanismi;

introduzione del coke nei processi metallurgici  per migliorare la qualità del metallo prodotto.

Sostituzione graduale delle fonti naturali, acqua e vento, con il carbone e il vapore – dall’en. termica di partenza alla en. meccanica

Miglioramenti delle ruote idrauliche (studi di J. Smeaton);

Introduzione del vapore per pompare le acque dalle miniere (pompe a pressione atmosferica di Savery e di Newcomen);

Graduale sostituzione dei mulini con la macchina a vapore di Watt e successivi perfezionamenti;

Le macchine di Trevithick e la nascita della locomotiva a vapore;

Le macchine utensili;

La turbina a vapore;

Primi motori elettrici;

Lavoro meccanico e Potenza;

Studio e ricerche sul rendimento delle macchine;

Le macchine a pressione atmosferica;

I passaggi di stato dell’acqua, evaporazione e condensazione, impiegati nelle pompe a pressione atmosferica per creare depressione;

Le macchine termiche e i concetti di Calore e di Temperatura; Trasformazione di energia termica in energia meccanica e leggi della termodinamica; rapporto fra calore e lavoro;

Le lavorazioni siderurgiche, di fucinatura e trattamenti termici; le proprietà fisico-chimiche, meccaniche e tecnologiche del ferro e le sue leghe (acciai e ghise) sfruttate per costruire le nuove macchine;

I sistemi di controllo e trasformazione del moto (regolatore centrifugo, biellismi, inversori di moto e parallelogramma, volani, ecc.);

Nascita del sistema di fabbrica;

Liberazione delle attività manifatturiere dalla "stagionalità" e "discontinuità" delle fonti energetiche;

Concentrazione delle fabbriche nelle periferie delle città e o vicino ai centri minerari per facilitare i trasporti;

Divisione del lavoro e scarsa qualificazione professionale;

Meccanizzazione dei processi di fabbricazione;

 

Sviluppo delle attività minerarie e metallurgiche;

Rivoluzione Commerciale;

Rivoluzione urbana;

Rivoluzione politica;

Rivoluzione economica: separazione fra capitale e lavoro;

Rivoluzione sociale: nascita di fenomeni di opposizione ai processi di meccanizzazione che creavano disoccupazione;

Rivoluzione dei trasporti con l’introduzione della macchina a vapore (nascita della ferrovia);

Fenomeni di inquinamento ambientale;

XIX- XX sec. (prima metà)

La II Rivoluzione Industriale

Acciai speciali;

Sviluppo dei metalli non ferrosi in lega e dei trattamenti termici;

Materie plastiche;

Da varie fonti naturali alla forma elettrica;

Graduale prevalenza del petrolio su carbone;

Convertitore Bessemer e Forni Elettrici per la produzione dell’acciaio;

Motori a combustione interna e l’automobile;

Le Turbine idrauliche e a vapore;

Motore elettrico e centrali elettriche;

Elettrodomestici;

Sistemi telefonico e radiofonico;

I principi tecnico-scientifici dell’elettrologia;

Elettromagnetismo;

I concetti di base della chimica;

I processi di estrazione del petrolio e petrolchimici

Il Sistema Americamo: Fordismo e Taylorismo;

La standardizzazione, l'intercambiabilità dei pezzi, la catena di montaggio;

Il Sistema Giapponese: Toytismo;

La fabbrica snella e la catena di approvvigionamento;

La "comunità di lavoro";

 

 

Produzione e consumi di massa;

Rivoluzione dei trasporti privati su strada basato sull’automobile;

Dalla seconda metà del XX sec. ai nostri giorni

La III Rivoluzione Industriale

Nuove leghe metalliche;

Sviluppo delle materie plastiche di sintesi;

Nuovi materiali: basati sul silicio, fibre ottiche, ecc;

Uranio;

Energia nucleare;

Ricerca di nuove fonti alternative;

Personal Computer;

Robot;

Internet;

Telefonia mobile;

Sistemi satellitari;

Centrali termonucleari;

 

 

Elettronica;

Automazione/Informatica;

Telecomunicazioni;

Biotecnologie;

 
La flessibilità del lavoro;

L’automazione;

Il "Controllo Numerico";

Sistemi CAD/CAM;

Alta qualificazione e specializzazione del lavoro;

Formazione e Aggiornamento professionale continui;

La globalizzazione dell’economia;

Accentuazione del divario fra popolazioni ricche (Nord) e popolazioni povere (Sud);

Problemi emergenti legati all’ambiente;